Credo...

Qualche giorno fa, girovagando su YouTube, sono incappato in un video che non vedevo da molto tempo, l’ho guardato e ascoltato più volte, è uno spezzone di un film.

 

Il film in questione è Radio Freccia, la prima opera cinematografica di Luciano Ligabue, credo che ogni tanto meriti di essere rivisto.

 

Ecco la scena:

 

Alla fine mi sono chiesto: ed io Claudio, in cosa credo?

 

Credo nella forza della natura.

 

Credo che un solo fatto conta più di mille parole.

 

Credo che saremmo presuntuosi se pensassimo di essere soli in questo infinito universo.

 

Credo nella verità, sempre e comunque.

 

Credo che ogni cosa che dai, poi alla fine ti torna sempre indietro.

 

Credo che ognuno sia libero di fare le proprie scelte.

 

Credo nell’amicizia, quella vera e sincera, che ti sa dire le cose in faccia, anche quando sa che non ti piacerà.

 

Credo che a volte una fetta di pane con la nutella, tanta nutella, sia una delle più belle invenzioni della vita.

 

Credo nel potere della musica dei Pink Folyd.

 

Credo che il dolore altrui vada rispettato, sempre.

 

Credo che pane e salame sia meglio di un piatto raffinato in molti casi.

 

Credo a quelle persone vere, quelle che hanno il coraggio delle proprie azioni.

 

Credo che a volte il destino sia crudele, ma che abbiamo sempre la possibilità di scelta su come reagire.

 

Credo nelle cose semplici della vita.

 

Credo alla tromba e alla voce di Louis Armstrong.

 

Credo in un futuro migliore.

 

Credo nell’arte, che sia un quadro espressionista di Van Gogh o agli schiaffi di vernice sulle tele di Jackson Pollock.

 

Credo alla meraviglia delle sculture di Michelangelo e del Bernini.

 

Credo che ognuno sia l’artefice del suo destino.

 

Credo negli sguardi fieri.

 

Credo che la felicità stia nel battito d’ali di farfalla, o di un fiore che sboccia.

 

Credo in tutto ciò che mi dà e mi fa vivere emozioni e sensazioni positive.

 

Credo che a volte bisogna avere il coraggio di dire basta.

 

Credo al profumo della primavera.

 

Credo che se una persona sbaglia sia giusto perdonare, ma se lo sbaglio è reiterato, allora credo non sia più uno sbaglio ma sia un’abitudine.

 

Credo ad un caldo abbraccio.

 

Credo di aver fatto molti errori nella mia vita, e da quelli aver imparato molto.

 

Credo nell’energia universale.

 

Credo al sorriso innocente di un bambino.

 

Credo alle sinfonie di Beethoven, e ai notturni di Chopin.

 

Credo nelle corse a perdifiato.

 

Credo ai colori dell’arcobaleno.

 

Credo…

 

Credo…

 

Credo…

 

Credo che nonostante tutto, non smetterò mai di credere!!!

 

E tu in cosa credi…?

 

A presto

 

Claudio

 

 

 

Sentiti libero di commentare questo articolo, e di condividerlo con i tuoi amici nei vari social network usando i bottoni che trovi di seguito.

 

Scrivi commento

Commenti: 5
  • #1

    simo (giovedì, 29 agosto 2013 19:01)

    Credo...che tu sia una persona meravigliosa. Ma credo ancora nel valore e nel significato della parola AMORE
    GRAZIE

  • #2

    Claudio Gilberti (giovedì, 29 agosto 2013 20:04)

    Ciao Simo, grazie a te per questo commento e per il magnifico complimento.
    Claudio

  • #3

    simo (venerdì, 30 agosto 2013 10:57)

    È il minimo x una persona grande come te.

  • #4

    Roberto (venerdì, 30 agosto 2013 13:48)

    credo che anche stavolta ci aiuti a soffermarci e riflettere su aspetti importanti.
    Grazie Claudio

  • #5

    Claudio Gilberti (sabato, 31 agosto 2013 15:09)

    Ciao Roberto, grazie a te per il commento...
    Contento di poter dare anche a te momenti di introspezione.
    Un abbraccio