Stavolta ho scomodato Einstein

In queste ultime settimane sono accadute molte cose che mi hanno fatto riflettere molto.  

    

Poi quasi come sempre accade, ecco che mi balza all'occhio una perla di saggezza, che noi coach dovremmo sempre tenere presente, e anziché pensare ho agito!

 

Eccola:  

 

"Follia è fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi." 

 

Albert Einstein

 

Ma veniamo al punto...

 

Solitamente di fronte a certi accadimenti reagivo sempre allo stesso modo, cercando di mediare, per poi ritrovarmi sempre sofferente e nuovamente al punto di partenza.  

 

E quindi ho deciso di cambiare strategia, smettendo di essere totalmente accondiscendente e di mediare, cosa che facevo per paura di perdre una persona che ritenevo, e ritengo speciale, e di prendere invece una posizione decisa, e (anche se mi è costato fatica) ho come si suole dire: "ribaltato il tavolo" con tutto quello che c'era sopra.

 

Ancora non so dove mi porterà questa scelta, e se ho fatto bene o male a farla, ma di certo l'aver cambiato strategia mi farà conoscere una strada diversa che porterà risultati sicuramente diversi.    

 

Ora pensaci, sarà certamente capitato anche a te di commettere lo stesso errore in circostanze solo apparentemente diverse, e ritrovarti nuovamente invischiato in una situazione che volevi evitare.  

 

O forse a te non è successo, ma di certo hai qualche amico/a che si infila sempre nelle stesse situazioni complicate, come se nulla avesse imparato dal passato. E anche se glielo dici e glielo fai notare, loro non ti ascoltano e proseguono comunque a commettere lo stesso errore...

 

L'esempio più classico e che rende meglio l'idea è certamente quello di amici o amiche che siano, che si ritrovano sempre a soffrire per amore. Ne conosci qualcuno vero?

 

Chissà come mai questi amici attirano sempre a se e decidono di rapportarsi con persone che hanno sempre lo stesso comportamento che porta i nostri amici a star male, e pur sapendo bene che la situazione sarà sempre la stessa e si ripeterà, perché certe persone non cambiano, rimangono comunque legati a quelle persone, le scusano le perdonano pur sapendo che poi, molto probabilmente, ancora soffriranno.

  

Ho usato l'esempio dell'amore, ma le situazioni dove spesso si agisce sempre nello stesso modo sono in tutti i settori della vita, pensaci e ti renderai conto che ciò che dico è vero.

 

Lungi da me dire che sia sbagliato agire sempre nello stesso modo, anzi in molti casi è un bene, sopratutto quando questo modo di agire ti porta risultati concreti che ti fanno stare bene sia nel breve che nel lungo periodo.

 

Quello che ritengo invece totalmente improduttivo, è continuare a fare sempre le stesse cose sapendo che poi i risultati sono quelli che vuoi evitare.    

 

Io sono convinto sia meglio sostituire un piacere a breve termine a un (molto probabile) dolore a lungo termine, con un dolore a breve termine lasciando il posto ad un piacere a lungo termine.

 

Quindi se ti ritrovi nelle stesse situazioni ed esperienze che ti ricordano e ti riportano alla mente esperienze del passato, e ti accorgi che stai agendo nuovamente come hai sempre fatto:

 

 

 

STOP!!!


 

FERMATI!!!

 

Rifletti se ciò che vuoi ottenere è ancora lo stesso risultato che hai sempre ottenuto, se la risposta è si, allora vai avanti e preparati ad ottenere ancora lo stesso risultato.  

 

Se invece vuoi altro, allora dopo esserti fermato: cambia strada, cambia atteggiamento, cambia qualsiasi cosa che puoi cambiare, e che ti porta verso un risultato diverso da quello che hai sempre ottenuto.   

 

A volte sarà dura e difficile, ma il piacere che ne otterrai a lunga scadenza ti ripagherà dei sacrifici fatti credimi...  

 

A presto

 

Claudio 

 

 

Sentiti libero di commentare questo articolo, e di condividerlo con i tuoi amici nei vari social network usando i bottoni che trovi di seguito.



Scrivi commento

Commenti: 7
  • #1

    Mary (lunedì, 05 marzo 2012 14:40)

    IMparare la lezione, è stata "dura" per me ma nel istante in cui ho avuto dei maravigliosi resultati...........ho capito questa "perla" sembra essere molto potente e veritiera!! Con me ha funzionato, ma credo funzione con tutti quelli che decidenno firmemente di non "soffrire" più.

  • #2

    Claudio Gilberti (lunedì, 05 marzo 2012 18:07)

    Ciao Mary, grazie del commento!
    In effetti imparare la lezione è come dici tu è "dura", e poi ci vuole anche la forza il coraggio di portare avanti certe scelte, in quanto, le tentazioni di tornare a comportarsi come si è sempre fatto, sono sempre dietro l'angolo...

    Un abbraccio

  • #3

    Roberto (mercoledì, 07 marzo 2012 22:49)

    Complimenti Claudio ogni volta ci mostri i tuoi miglioramenti e le tue ottime riflessioni e come un faro per chi ancora naviga nella burrasca ci illumini la via con le tue perle di saggezza.
    GRAZIE

  • #4

    Claudio Gilberti (giovedì, 08 marzo 2012 13:53)

    Grazie Roberto, il tuo commento mi imbarazza e mi lusinga allo stesso tempo...mi rende felice sapere di poter essere un faro per chi, come dici tu, si trova nella burrasca!!!
    Grazie ancora

  • #5

    simo (mercoledì, 18 aprile 2012 10:28)

    Che si tratti di affrontare un problema o di celebrare un successo, la vita ci da sempre delle lezioni. Sta a noi ascoltarle, interpretarle ed impararle.Da diversi anni ho preso l’abitudine di tener traccia di quei momenti in cui la vita sale in cattedra e ti insegna una delle sue lezioni. Alcune hanno a che fare con la vita di tutti i giorni, altre hanno una portata più profonda. Non ha importanza: in questi momenti dovremmo saper ascoltare con umiltà per non trovarci impreparati alla prossima occasione. Ogni giorno ci troviamo nella condizione di dover prendere decisioni. Che si tratti di scegliere cosa mangiare a colazione o come cambiare il nostro stile di vita, ogni scelta che prendiamo ha come fine il piacere o la felicità.
    Scegliamo il piacere quando decidiamo di alzarci all’ultimo momento.
    penso che ogni giornata debba avere la sua dose di piccoli piaceri, ma ricercare in modo ossessivo il piacere può avere solo conseguenze negative.Il piacere è effimero e più ne accumuliamo e più ce ne stanchiamo facilmente.
    Se sei alla ricerca della vera felicità ti troverai nella situazione di mettere alla prova la tua auto-disciplina e rinunciare ad un momentaneo piacere. Sei disposto a farlo per i tuoi sogni?
    La prossima volta che devi prendere una decisione prova a concentrarti sulla ricerca della felicità e rinuncia per una volta al piacere.
    questa lezione non è una grande scoperta, eppure cerco di ricordarla ogni volta che ne ho occasione. La gestione del tempo è un’abilità estremamente utile sia nella tua vita professionale, sia nella tua vita privata.
    Saper gestire il tempo in modo efficace significa poter raggiungere traguardi che altri possono solo sognare, significa liberare più tempo per le tue passioni, ma soprattutto significa imparare a gestire te stesso.
    Ho sempre pensato che solo eventi straordinari potessero cambiarti la vita: cose come vincere al superenalotto, incontrare la tua anima gemella, trovare il lavoro dei tuoi sogni, etc.. In parte lo penso ancora, ma esperienze recenti mi hanno insegnato che una buona abitudine, ripetuta quotidianamente e con disciplina, può darti risultati di gran lunga migliori....

  • #6

    nicoletta (mercoledì, 03 aprile 2013 10:30)

    pazzesco! tre giorni fa mi trovavo nella stessa situazione..ho cambiato punto di vista, ho cambiato atteggiamento e le cose sono cambiate! certo, non è passato tutto in tre giorni, il percorso è lungo, ho bisogno anche di un aiuto esterno perché solo io non mi basto. ma la decisione l'ho presa e quello è stato il primo di una lunga serie di piccoli passi quotidiani verso il risultato

  • #7

    Claudio Gilberti (mercoledì, 03 aprile 2013 12:47)

    Ciao Nicoletta, grazie per questo tuo commento!
    L'importante è che tu abbia preso la decisione di muoverti verso qualcosa di diverso, e sulla tua strada troverai certamente chi saprà darti quel aiuto di cui hai bisogno, quindi continua a camminare in quella direzione.
    Claudio